post

SCONFITTA IN 10 AL LAMBERTI PASSA LA CASERTANA. DE ROSA IN GOL

CAVESE: Vono; Manetta, Favasuli, Licata; Lia, Migliorini, Logoluso (25’st Buda), Palomeque (1’st Inzoudine); Rosafio (40’st De Rosa), Sciamanna (22’ Heatley), Bettini (1’st Tumbarello). In panchina: De Brasi, Fortunato, Mincione, Buda, Zmimer, Fella, Dibari e Di Dato. Allenatore: Giacomo Modica.

CASERTANA: Adamonis; Meola, Blondett, Lorenzini, Pinna; De Marco, Vacca, Romano; Padovan, Castaldo, Floro Flores (43’st Matese). In panchina: Zivkovic, Muscariello, Chiacchio, Squillante, Moccia e Leonetti. Allenatori: Esposito e Di Costanzo.

Arbitro: Cipriani di Empoli.

RETI: 13’ Pinna (Ce), 27’ Castaldo (Ce), 47’st De Rosa (C).

Spettatori oltre 2300.

Ammoniti Favasuli, Bettini, Manetta, Lia (C), Romano e Floro Flores (Ce).

Espulso al 36’ Favasuli (C) per doppia ammonizione.

Recupero: 3’pt, 3’st.

Please follow and like us:
0
post

MODICA CONVOCA 24 CALCIATORI PER IL MATCH DI DOMANI CON LA CASERTANA

Rifinitura svolta questa mattina al Lamberti dalla squadra agli ordini di Modica. Il tecnico aquilotto avrà a disposizione il portiere Vono che ha scontato la squalifica, mancheranno Silvestri e Bruno.

Prima convocazione per il difensore della Berretti FortunatoNunziante ha iniziato il programma di recupero.

Portieri: 1 Vono, 22 De Brasi

Difensori: 2 Palomeque, 5 Manetta 19 Licata, 27 Inzoudine, 29 Lia, 33 Fortunato

Centrocampisti: 4 Migliorini, 8 Favasuli, 11 Fella, 14 Tumbarello, 15 Mincione, 16 Buda, 17 Logoluso, 20 Bettini

Attaccanti: 7 Rosafio, 9 Sciamanna, 10 De Rosa, 18 Flores Heatley, 25 Zmimer, 26 Di Fazio, 30 Dibari, 31 Di Dato

Squalificati: Silvestri e Bruno

Indisponibili: Nunziante e Agate

Non convocati: Landri, Bisogno, Ferrara

Ufficio Stampa Cavese 1919 srl

Please follow and like us:
0
post

AMARCORD IN BIANCOBLU: CAVESE-CASERTANA

E’ una sfida senza dubbio attesa quella tra Cavese e Casertana di domenica prossima. Una rivalità regionale di vecchio stampo, anche se in realtà le due squadre non si affrontano da molto tempo. L’ultimo precedente in ordine cronologico è andato in scena nel settembre del 1994 in Serie D e la neopromossa Cavese di Vittorio Belotti superò di misura al Simonetta Lamberti i falchetti. Il gol portava la firma del centravanti Francesco Sorrentino, figlio di un cantante neomelodico napoletano, che era stato uno dei pochi acquisti di quella sessione estiva del calciomercato. In realtà Sorrentino aveva già militato nella Cavese nel 1989/90 e 1990/91 in Serie C2, prelevato insieme a Del Vecchio dall’Afragolese. Fu il primo dei suoi 5 gol in quella stagione, che videro la Cavese issarsi fino al 4° posto in un campionato vinto poi dal Taranto.
Tuttavia, Cavese e Casertana si erano affrontate per la prima volta l’11 febbraio del 1940 nel quadro del Campionato di I Divisione, che gli aquilotti guidati da Virgilio Levratto si aggiudicarono a mani basse, anticipando in classifica con 35 punti proprio la Casertana, ferma invece a 28. A Cava de’ Tirreni si imposero gli aquilotti, proprio grazie ad un gol di Levratto, che ricopriva il duplice incarico di allenatore-giocatore. La vittoria di quel campionato spalancò alla Cavese un ulteriore periodo di lustro nel corso della sua nobile storia, con gli aquilotti per la prima volta in campo nel prestigioso campionato di Serie C. Divisione a sua volta guadagnata dalla Casertana nel 1941. Nei successivi campionati la Cavese impattò contro i rossoblù per 1-1 nel 1941/42 e quindi vinse largamente per 3-0 nel 42/43. La Cavese si piazzò al 3° posto nel 1942, facendo parlare di sé come tra le migliori squadre del panorama italiano.
La sfida ai falchetti casertani sarebbe poi mancata per molti anni, fino alla stagione di IV Serie del 1954/55. Stagione disastrosa, in cui la Cavese registrò un rarissimo sussulto proprio nella gara interna contro la Casertana, vinta dai metelliani con un netto 3-1. Di Cassani, Rino Santin e Di Luccio le tre marcature del successo dei biancoblù.
Poi questa sfida regionale non si ripropose prima del campionato di Serie C1 del 1984/85. La Cavese della sciagurata gestione Romeo Benetti, fautore di un calcio a zona fin troppo approssimativo, non oltre l’1-1 casalingo, nonostante il primo gol in maglia bianco blu di Roberto Mandressi, dal vivaio milanista e soprannominato il “Rensenbrink della Brianza”. Con analogo punteggio si chiuse anche la sfida del 1985/86 e questa volta il punto dei metelliani fu firmato da Adriano Malisan, centrocampista tutta corsa e dinamicità, che la Cavese aveva prelevato nell’estate del 1984 dall’Arezzo. Il centrocampista friulano si fermò nella valle metelliana per tre stagioni, totalizzando 91 presenze con 2 gol all’attivo, dando una mano alla causa bianco blu anche nel torneo di Serie C2 del 1986/87, che vide la Cavese partire con 5 punti di penalità ed una squadra imbottita di tanti giovani. Rimase indelebile nel cuore dei tifosi quella famosa accoppiata di centrocampo, formata appunto da Adriano Malisan e Luciano Malaman.

Vincenzo Paliotto

Please follow and like us:
0
post

BIGLIETTI IN VENDITA PER CAVESE-CASERTANA DOMENICA 30

È aperta la vendita dei biglietti per Cavese-Casertana di domenica 30 Dicembre ore 18:30 stadio Simonetta Lamberti. 

Comunichiamo, inoltre, ai nostri tifosi che per acquistare i biglietti, è necessario esibire un documento di identità valido all’acquisto e allo stadio ai varchi di ingresso.

Prezzi per settori aperti:

  • Curva Sud “Catello Mari” 8 euro (ridotto 6 euro*)
  • Tribuna Scoperta 15 euro (ridotto 12 euro*)
  • Tribuna Laterale Coperta 20 euro (ridotto 17 euro*)
  • Tribuna Centrale Coperta Hospitality 35 euro (ridotto 30 euro*)
  • Ospiti chiuso per disposizioni GOS e divieto vendita ai residenti provincia Caserta anche in altri settori. 

*biglietti ridotti per Over70 (adulti che non hanno compiuto il settantesimo anno di età), Donne, Under 18 (ragazzi/e che non hanno compiuto il diciottesimo anno di età) e accompagnatori diversamente abili.

Ingresso gratuito per gli Under 12 (che non hanno compiuto il dodocesimo anno di età). 

Per i diversamente abili il settore loro dedicato è la Tribuna Scoperta. 

Le rivendite autorizzate per acquistare i biglietti:

  • Cartoleria Tirrena corso Mazzini, 87
  • Cafe’ Trinità corso Mazzini, 235/237
  • Caffe’ D’Essai piazza De Marinis, 8
  • Punto Ricarica Betwin360 corso Mazzini, 256
  • Cartoleria Jolly via T. Di Savoia, 20
  • Bar Enotrio via A. Sorrentino 5
  • Al Caffè via L. Siani, 12
  • Bar Daniel’s via Garzia 49/51
  • Insomnia Caffè via U. Mandoli 18
  • Givova Store via E. Talamo 13
  • News Cafe’ corso Palatucci 33
  • Uff. Gustaminori Largo S. Pastai (Minori)

IL BOTTEGHINO TRIBUNA STADIO APERTO SABATO DALLE ORE 16:30.

Please follow and like us:
0
post

RIPRESA DEGLI ALLENAMENTI STAMANE AL LAMBERTI

Dopo la vittoria interna di ieri, la squadra riprende ad allenarsi questa mattina allo stadio per preparare il match di domenica, ore 18:30 con la Casertana al Lamberti.

Domani doppia seduta al Desiderio di Pregiato (mattina 9:30 e pomeriggio 14:15), sabato mattina rifinitura a porte chiuse allo stadio.

Ufficio Stampa Cavese 1919 srl

Please follow and like us:
0
post

FAVASULI-ROSAFIO LA CAVESE BATTE IL BISCEGLIE

CAVESE: De Brasi; Bruno, Silvestri, Manetta; Lia (42’st Buda), Migliorini, Favasuli, Inzoudine (25’st Palomeque); Rosafio (42’st De Rosa), Heatley (14’st Sciamanna), Bettini (14’st Fella). In panchina: Bisogno, Licata, Tumbarello, Logoluso, Zmimer, Di Dato e Dibari. Allenatore: Giacomo Modica.

BISCEGLIE: Crispino; Giacomarro, Longo, Markic, Maestrelli; Bottalico (47’st Antonicelli), Toskic (7’st Calandra), Camporeale, Starita (47’st Sisto); Scalzone, De Sena (38’st Messina). In panchina: Addario, Raucci, Beghdadi e Casella. Allenatore: Antonio Bruno.

Arbitro: Cosso di Reggio Calabria.
RETI: 2’ rigore Favasuli (C), 42’st Rosafio (C).

Spettatori circa 1600.

Ammoniti Bruno, Silvestri, Lia (C), Markic e Giacomarro (B). Corner 3-3.

Recupero: 2’pt, 4’st.

Please follow and like us:
0
post

AMARCORD IN BIANCOBLU: CAVESE-BISCEGLIE

Il biscegliese Aldo Papagni, oltre ad essere un uomo di notevole spessore culturale, ha guidato con alterne fortune per tante stagioni agonistiche diverse squadre tra la Serie C e la Serie D, lasciando ovunque più o meno un discreto ricordo. Con la stessa Cavese, del resto, nel suo curriculum può vantare due esperienze in due periodi diversi della sua carriera. Nella stagione del 2007/2008 subentrò in Serie C1 ad Ammazzalorso, guidando poi la squadra ad una salvezza tranquilla ed anzi sfiorando anche il pensiero quasi proibitivo da andare ai play-off, mentre nella stagione del 2015/2016 pure prese la squadra in corsa, rilevandola da Emilio Longo, ma venendo poi a sua volta esonerato dopo non molte giornate. Da biscegliese doc non ha mai tradito però il suo amore quasi ovvio per la squadra della sua città natale, di cui fu prima tenace giocatore, lo chiamavano “Aldino”, e quindi successivamente allenatore.

Nel torneo del 1997/98, peraltro molto impegnativo nel Girone C della Serie C2, Papagni guidò il suo Bisceglie nella trasferta al Simonetta Lamberti nell’ultima di campionato del girone di andata. La Cavese di Ezio Capuano, reduce da una clamorosa vittoria in casa del Benevento, regolò comunque senza troppi patemi la formazione nerazzurra, grazie ad una splendida doppietta (un gol per tempo), di Alessandro Ambrosi, che poi con 16 reti sarebbe stato anche il capocannoniere del campionato. Quella sconfitta del Bisceglie in casa della Cavese non compromise comunque il bel cammino in quel campionato della squadra di Papagni, che di lì a qualche settimana dalla trasferta nella valle metelliana dovette fare i conti con le atrocità del destino. Infatti, il 12 gennaio del 1998 morì in un incidente stradale Giorgio Di Bari, il valoroso capitano del Bisceglie.
Il primo precedente tra le due squadre, tuttavia, si era giocato nella stagione del 1976/77, quella in cui la Pro Cavese salì dalla Serie D alla Serie C. E nonostante tutto il mai domo Bisceglie riuscì a strappare un 2-2 a Cava de’ Tirreni nella prima giornata del girone di ritorno, quasi contro ogni pronostico, rallentando a sorpresa la cavalcata vincente della formazione di Francisco Ramon Lojacono.
Tuttavia, l’ultimo precedente in ordine cronologico si è giocato nella stagione di Serie D del 2014/2015, con la Cavese che nell’occasione guadagnò un nuovo successo pieno. In una partita quasi dominata dalla formazione nerazzurra ospite la squadra di Massimo Agovino riuscì comunque a spuntarla nella seconda frazione di gioco, grazie ad una fiammata del solito Peppe Ausiello, aiutato peraltro nella conclusione vincente da una fortuita deviazione. La sconfitta non cambiò comunque la storia di quel campionato con il Bisceglie finito al 4° posto e quindi in zona play-off e la Cavese invece quinta e con più di una difficoltà societaria.

Vincenzo Paliotto

Please follow and like us:
0
post

SONO 24 I CONVOCATI DA MODICA PER IL BISCEGLIE

Rifinitura natalizia per la squadra al Desiderio di Pregiato questa mattina: domani ore 14:30 match casalingo con il Bisceglie.

Squalificato per 1 giornata il portiere Vono, convocazione per Bisogno.

Terapie per Agate, gli esami strumentali hanno evidenziato una infiammazione alla cartilagine del ginocchio ed al tendine rotuleo con modesto versamento intra-articolare.

Portieri: 12 Bisogno, 22 De Brasi

Difensori: 2 Palomeque, 3 Silvestri, 5 Manetta 19 Licata, 23 Bruno, 27 Inzoudine, 29 Lia

Centrocampisti: 4 Migliorini, 8 Favasuli, 11 Fella, 14 Tumbarello, 15 Mincione, 16 Buda, 17 Logoluso, 20 Bettini

Attaccanti: 7 Rosafio, 9 Sciamanna, 10 De Rosa, 18 Flores Heatley, 25 Zmimer, 30 Dibari, 31 Di Dato

Squalificati: Vono

Indisponibili: Nunziante, Agate

Non convocati: Landri, Di Fazio, Ferrara

Ufficio Stampa Cavese 1919 srl

Please follow and like us:
0